Home Page

Benvenuti !

Il bivacco è sempre aperto, pronto a dare riparo e ristoro, senza pregiudizi, senza incertezze, senza distinzioni, senza preclusioni di sorta. Con un salto di scala il pensiero va alle migliaia e migliaia di profughi che bussano alle nostre porte, in fuga da guerre, violenze, sfruttamenti e miserie, di cui non hanno responsabilità. Se non vogliamo smarrire la nostra umanità, sprofondando in abissi oscuri, dobbiamo trasformare i nostri paesi in bivacchi, consapevoli che tutti, in qualche misura, siamo profughi e bisognosi di accoglienza.

Salire al bivacco Aldo e Sergio Gusmeroli è allora un’occasione per riflettere su questo fondamentale valore, oltre che esperienza di incontro e di amicizia, di immersione nell’armonia della natura, nella bellezza delle montagne, nel silenzio e nella ricerca spirituale.

L’auspicio è che possa aiutarci a ritrovare quella pace interiore e quegli slanci esistenziali che, oggi, una società piegata al consumo e alla ricerca del benessere materiale sembra negare.

Un doveroso grazie a chi, con passione e dedizione, mantiene questo piccolo angolo di paradiso.